Amore, tempo e morte. Termina la 26esima edizione del Noir in Festival

Amore, tempo e morte. Ed è giunto il tempo di fare il punto sulla 26esima edizione del Noir in Festival, che accoglie nel suo ultimo giorno lo scrittore Maurizio De Giovanni e il regista Dario Argento.

Maurizio De Giovanni pur passando dal romanzo noir al romanzo poliziesco con Pane per i bastardi Pizzofalcone, non nasconde l’amore per la sua Napoli. Tornano nelle pagine del libro il commissario Gigi, Hulk, Alex, Ottavia, Marco Aragona, il Presidente e tutti gli altri personaggi della serie. Una vicenda che,  potrebbe farli diventare una squadra “vera”, e che vede protagonista l’ispettore Lojacono. Una storia che, come le precedenti, potremmo vedere presto sul piccolo schermo.

Dario Argento è però l’ospite più atteso di questa edizione, e anche quello accolto più calorosamente. Al Noir in Festival festeggia i 45 anni di Quattro mosche di velluto grigio, e ammette di essere molto legato alla pellicola che chiude la trilogia degli animali.

Per ogni inizio arriva sempre una fine, e al Noir in Festival avviene in due momenti ben differenti tra loro: la premiazione e l’anteprima nazionale di Collateral Beauty, che vedremo nelle nostre sale a gennaio 2017.

Giornalista Gabriella Giliberti
Autrice Margherita Bordino
Operatore di ripresa Marco Cappellesso
Post-produzione Giulio Riservato