Focus Fest – I nuovi stimoli del cinema, dal documentario alla distribuzione

I nuovi stimoli del cinema, dal documentario alla distribuzione. Il festival di Cannes scopre i grandi e giovani talenti italiani, non dimentica i maestri e crea qualche scompiglio con Netflix. Il cinema italiano a Cannes inizia a far parlare di sé. Dopo Sicilian Ghost Story è la volta di Jonas Carpignano con A Ciambra, tratto dall’omonimo cortometraggio presentato qui sulla croisette nel 2014. Protagonista è una comunità rom di Gioia Tauro in Calabria. La realtà sociale che si mischia alla finzione e perfette a Carpignano di uscire finalmente in sala in Italia. Dal sud dell’Italia ai viaggi di Agnes Varda. La regista è Fuori concorso con Visages Villages, il racconto vero di un viaggio tra due artisti alla ricerca di nuovi stimoli e nuovi incontri. Uno scambio di idee e pensieri, oltre che di luoghi in giro per la Francia. Nuovi stimoli sono quelli che ci offre il film di Bong Jo Hoon oggi in Concorso. Okja, prodotto e distribuito da Netflix, ha suscitato diverse discussioni… che non devono distogliere dal film, visionario e incredibile come il suo regista. Un racconto animalista e quasi fantastico che farà sognare molti. E un cast eccezionale in cui sono riuniti Tilda Swinton, Lily Collins e Jake Gyllenhaal.

Giornalista Margherita Bordino e Chiara Nicoletti
Operatore di ripresa Marco Cappellesso e Andrea Protto
Post produzione Cristiano D’Alessio