Focus Fest – Storie leggendarie in bianco e nero, a colori e con samurai

Storie leggendarie in bianco e nero, a colori e con samurai. Entriamo nel vivo del 70esimo Festival di Cannes. La sfida tra i film è partita! Da Carol a Wonferstruck, Todd Haynes torna sulla Croisette e apre il Concorso del Festival in compagnia di Michelle Williams e Julien Moore per un film diviso nel tempo. Due momenti diversi per due personaggi diversi alla ricerca del proprio idolo e del proprio padre. Il biopic musicale Barbara, ambientato negli Anni Sessanta e dedicato alla leggendaria cantante francese, dà il via alla sezione Un Certain Regard. Un’altra apertura francese e leggendaria, con alla regia Mathieu Amalric protagonista di Les Fantome d’Ismael. Altro film in Concorso oggi è il russo Loveless, storia drammatica di due divorziati che ormai con rispettivi nuovi amore sono costretti a fare i conti con il proprio egoismo quando il figlio dodicenne scompare nel nulla. L’Immortale è invece il manga a cui si ispira Takashi Miike per il suo nuovo film, a Cannes Fuori Concorso ma molto atteso per le scelte di regia. Una storia di samurai ambientata nel Giappone di fine settecento in cui non mancano riferimenti ad antichi segreti e immortalità.

Giornalista Margherita Bordino e Chiara Nicoletti
Operatore di ripresa Andrea Protto, Marco Cappellesso e Aiman Saidek
Post produzione Cristiano D’Alessio